Reiki negli Ospedali

Al momento stai visualizzando Reiki negli Ospedali
  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News
  • Commenti dell'articolo:0 commenti

La foto mostra l’equipe di chirurghi dell’Ospedale principale di Cordoba, Reina Sofia, mentre si riunisce in un cerchio di guarigione prima di un intervento chirurgico. E’ una pratica abituale prima di ogni intervento. L’équipe utilizza l’energia Reiki per assicurarsi che l’operazione si svolga per il più alto bene del paziente.

La Reiki Master Daniela Picilocchi ha attivato una Petizione presso l’Organizzazione Mondiale della Sanità. L’accettazione di questa petizione potrebbe avere ripercussioni molto significative per l’Umanità. In ambito scientifico potrebbe determinare importanti cambiamenti di visione nei confronti della malattia, della cura e della prevenzione.

Testo della Petizione:

Che l’Organizzazione Mondiale della Sanità
non precluda la felicità e la salute all’Umanità
ignorando che l’uomo ha un’anima.

 

Firmando questa petizione contribuisci alla realizzazione della pace e dell’amore nel nostro Pianeta. E’ una questione molto importante e insieme possiamo fare qualcosa per risolverla! Considerare l’uomo come un’anima, al di là di ogni religione, innalza gli uomini nella coscienza dell’amore e della fratellanza universale.

Una scienza senz’anima non può ricondurre a unicità la molteplicità dei fenomeni dell’essere vivente implicati nella polarità salute/malattia perché prende in considerazione solo il corpo fisico. Un essere umano è costituito anche da un’ emanazione aurica, da una coscienza in evoluzione, da un cuore che ama, da un’anima e dai motivi segreti dell’anima. La scienza non comprende l’origine di molte malattie perché considera l’uomo solo come un corpo fisico. Una scienza senz’anima non può curare veramente, né riesce a fare prevenzione.

REIKI ALL’OSPEDALE SAN CARLO BORROMEO di MILANO

Chi ha un’emicrania ribelle ai trattamenti farmacologici e ha una storia di abuso di analgesici, può usufruire del trattamento Reiki presso il Centro di Medicina Psicosomatica dell’Ospedale San Carlo Borromeo di Milano.