Umberto Carmignani

Maestro di Reiki Metodo Usui
Facilitatore in Costellazioni Familiari e Sistemiche
Facilitatore in Costellazioni Archetipiche
Operatore Olistico Supervisor
Counselor Olistico Supervisor a indirizzo Sistemico Transpersonale
Iscritto alla SIAF (Società Italiana Armonizzatori Familiari, Counselor, Counselor Olistici e Operatori Olistici)
professionista SIAF n° MA058S-CO disciplinato ai sensi della legge 4/2013
Membro del Comitato Didattico della Scuola Olistica della Città della Luce
Fondatore della CITTA' DELLA LUCE
Membro del Consiglio Direttivo del CONACREIS
Membro del Consiglio Direttivo della Rive
(Rete Italiana dei Villaggi Ecologici)

 

LA MIA VISION

La mia ricerca si svolge da almeno 27 anni nel vasto campo dell'espressione artistica e della crescita personale e spirituale.

Come dice Shakespeare

 ...Tutto il mondo è Teatro
E gli uomini e le donne sono soltanto attori
Hanno le loro entrate e le loro uscite
E ognuno nella vita recita molti ruoli...

 

Nel mio lavoro e nella mia vita ho sempre cercato il collegamento ad una verità universale, oltre l'essere attore o regista, autore o interprete, oltre la finzione scenica, il verosimile, oltre la maschera, oltre la parte imparata e recitata a memoria.

Ho sempre cercato quella verità che scorre invisibile attraverso di noi, che prende il nostro corpo e la nostra voce, che si manifesta nella nostra vita, una verità che proviene da lontano, dagli inizi dell'universo, che è scritta nel nostro dna, che attraversa il tempo e lo spazio.

Reiki, gli Archetipi e le Costellazioni Familiari sono gli strumenti che utilizzo nel mio lavoro, essi possono aiutare il collegamento con la Fonte e metterci in contatto con una verità profonda e spesso ignorata.

Quando facciamo Reiki è la conoscenza millenaria del Buddha che si manifesta attraverso di noi e ci fa diventare grandi e consapevoli.

Quando mettiamo in scena gli Archetipi, è la saggezza dell'umanità che prende forma nei movimenti e nei gesti e ne diventiamo parte.

Quando mettiamo in scena le Costellazioni Familiari, possiamo ricevere tutto l'amore dei nostri Antenati e inchinandoci a loro diventare umili.

 

LE MIE RADICI FAMILIARI

Mia madre Irma è stata insegnante di lingue, mio padre Aldo avvocato, insignito nel 2010 dall'ordine degli avvocati della medaglia d'oro alla carriera...

Mio nonno materno Umberto Riccò, da cui prendo il nome, era un giurista, scrittore, poeta e filosofo.

Mio nonno paterno Mario Carmignani era comandante di lungo corso, navigò per tutto il mondo con la Michelangelo e la Raffaello, storici transatlantici della Società Italia...

Mio bisnonno materno Annibale Riccò era astrofisico e vulcanologo di fama mondiale, nel 1890 è stato nominato professore di astrofisica all'Università di Catania ed è stato il fondatore e primo direttore dell'Osservatorio Astronomico di Catania.

Dal 1898 al 1900 è stato Rettore dell'Università di Catania. L'asteroide 1995 QS2 è stato chiamato in suo onore 18462 Riccò, come anche un cratere di 65 km sulla Luna.

Mia nonna materna Maria Elisa e mia Nonna paterna Teresa sono state mogli e madri, per tutta la loro vita dedite alla casa e alla famiglia.

L'amore per la giustizia, per l'arte e per i misteri dell'universo certamente mi provengono da tanto nobili radici, che onoro e umilmente ringrazio.

 

 

Quarto Chakra

Terzo Chakra

Secondo Chakra

"Chakra della Guarigione", inchiostro policromo su plexiglas, autore Umberto Carmignani
 

 

IL MIO PERCORSO DI STUDI, LE MIE ESPERIENZE

Sono nato nel 1963 a Genova, dove ho frequentato con soddisfazione il Liceo Classico Cristoforo Colombo.

Nel 1982 ho studiato disegno e pittura presso la Bottega d'Arte del Maestro Mario de Mela, l'anno seguente ho fondato insieme alla Regista Lea Landi la Cooperativa del Teatro.

Dal 1983 al 1985 ho collaborato con la Regista Lea Ansaldo e con il CUT Centro Universitario Teatrale dell'Ateneo di Genova diretto da Roberto Tomaello.

Dal 1985 al 1987 sono a Milano dove mi diplomo in Dizione e Recitazione presso l'Accademia dei Filodrammatici (Corso Biennale, 1500 ore di didattica teorica e pratica).

Dal 1987 al 1990 studio e lavoro presso il Piccolo Teatro di Milano, sotto la direzione di Giorgio Strehler, diplomandomi alla Scuola d'Europa del Piccolo Teatro (Corso triennale, 3500 ore di didattica teorica e pratica).

Cito a titolo esemplificativo alcuni dei Corsi Biennali e Triennali e degli Stages e Laboratori frequentati dal 1983 al 1995:

  • Regia, Scenografia, Luci: Strehler, D’Amato, Battistoni, Svoboda, Frigerio
  • Storia del Teatro e Drammaturgia: Franco Sangermano, Dario del Corno (GOETHE), Enrico d’Amato (SHAKESPEARE, CHECOV), Guido Davico Bonino (MOLIERE).
  • Danza, Mimo, Improvvisazione e Canto: Marise Flach tecnica Decroux, Lydia Styx Canto Lirico, Gabriella Ravazzi Impostazione vocale, Christine Perrot tecnica Graham, Carolyn Carlson teatro danza.
  • Dizione e Recitazione: Teresita Fabris, Riccardo Pradella, Alvaro Piccardi, Tino Carraro, Gianni Santuccio, Gianfranco Mauri, Giulia Lazzarini, Andrea Jonasson, Massimo De Rossi, Ian Mc Kellen, Marina Dolfin, Renato De Carmine, Franco Graziosi, Giancarlo Dettori...
  • Commedia dell’Arte e Maschera: Ferruccio Soleri

Partecipo a numerosi spettacoli del Piccolo Teatro di Milano, tengo in qualità di insegnante seminari e laboratori teatrali, corsi di comunicazione per insegnanti e manager, stages sulla creatività.

Cito alcune delle mie esperienze più significative in qualità di attore, regista o aiuto regista dal 1983 al 1995:

  • L’AGAMENNONE di Eschilo Prod. Cooperativa del Teatro
  • LA PACE di Aristofane Prod. Cooperativa del Teatro
  • L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA di Luigi Pirandello Prod. Cooperativa del Teatro
  • L’ORLANDO FURIOSO di Ludovico Ariosto versione per le scuole Prod.Cooperativa del Teatro
  • ROMEO E GIULIETTA di Shakespeare Prod. CUT
  • BLACK MASS di E.Bond Prod. CUT
  • MA L’AMOR MIO NON MUORE da Campanile a Woody Allen regia Walter Chiari Teatro Verdi di Genova
  • FAUST di Goethe versione integrale Regia G. Strehler Teatro Studio di Milano

 

La Cucina della Strega, Goethe, Faust Atto I, regia G.Strehler
La Cucina della Strega, Goethe, Faust Atto I, regia G.Strehler
 

 

Umberto Carmignani con Giorgio Strehler
Umberto Carmignani con Giorgio Strehler
durante le prove dell'Arlecchino
Servitore di due Padroni stagione 1990-91
(archivio fotografico Piccolo Teatro)
Umberto Carmignani con Ferruccio Soleri
Umberto Carmignani con Ferruccio Soleri
(archivio fotografico Piccolo Teatro)

cliccare sulle immagini per ingrandirle

 

 

 

 

delitto moravia piccolo teatro
 
  • LE TRE SORELLE di Checov regia Enrico d’Amato Teatro Studio di Milano
  • IL CANTASTORIE Antologia di Letteratura per le Scuole Superiori regia di Enrico d’Amato Piccolo Teatro di Milano Itinerante
  • IL POZZO DEI PAZZI di Scaldati regia di Giuseppina Carutti Piccolo Teatro di Milano
  • LE AVVENTURE DI PINOCCHIO di Collodi regia Giovani del Piccolo Prod.Teatro di Erba
  • AGOSTO MOGLIE MIA NON TI CONOSCO di Achille Campanile regia Giovani del Piccolo
  • TRILOGIE, Atti Unici di Luigi Pirandello regia Giovani del Piccolo Prod. Piccolo Teatro

 

Nel 1992, all'età di 29 anni, incontro Reiki.
 
Ricevo il I e II Livello Reiki Metodo Usui, mi dedico sempre più intensamente all'Arte della Guarigione, frequentando assiduamente seminari, stages, studiando filosofie e discipline orientali e occidentali: da Freud e Jung all'Analisi Transpersonale, dall'I Ching all'Aikido, dallo Yoga alla Medicina Tradizionale Cinese, dalla Terapia Vibrazionale di Baba Bedi al Metodo Body Mirror di Martin Brofman, dalla Bioenergetica di Lowen al Movimento Rigeneratore di Itsuo Tsuda.
 
Il 6 Gennaio 1995, dopo tre anni di intenso training (seminari di Primo e Secondo Livello, Seminari Intensivi, Seminari di Preparazione al Master per un totale di 1600 ore di teoria e pratica) divento Maestro di Reiki del Sistema Usui di Guarigione Naturale (Usui Shiki Ryoho).
 
Dal 1996 abbandono definitivamente anche il Teatro professionale e mi dedico all'insegnamento di Reiki, tenendo seminari in Italia e nel mondo e fondando nel 1996 il Centro Reiki e nel 2001 il Centro Internazionale Reiki.
 
Dal 1996 al 2006 mi occupo di approfondire la medicina sciamanica rituale, le tecniche dell'estasi e l'approccio transpersonale e transgenerazionale.
 
Studio e pratico psico-teatro,  con Rena Mirecka, attrice e sciamana, allieva di Jerzy Grotowsky, storico fondatore del Teatr Laboratorium
 
Studio le antiche religioni animiste africane, mi reco in Brasile, dove vive ancora la Religione degli Orishà, traducendo dal francese il bel libro di Roger Bastide "Il Mondo d'Oltremare, Passato e Presente, Studi, Il Candomblè di Bahia (Rito Nagò) e scrivendo un piccolo testo dal titolo "Orishà, gli Dei nel Corpo".
 
Entrambi i testi sono interamente consultabili sul sito www.archetipi.org
 
Approfondisco i fondamenti psicologici, simbolici ed energetici della Cerimonia di Iniziazione e delle pratiche oracolari di divinazione attraverso il lancio delle conchiglie e delle Rune
 
Studio la Mitologia Greca e Nordica secondo la visione Junghiana e in particolare approfondisco il Mito dell'Eroe e il concetto di Archetipo, da cui nasceranno i seminari di Psicosofia Archetipica dal titolo Il Viaggio dell'Eroe
 
Pratico la Sweat Lodge (Capanna del Sudore) e la Vision Quest  (Ricerca della Visione) con Turtle Heart, artista nativo americano e uomo di medicina della nazione Ojibwe
 
Studio morfopsicologia e psicogenealogia con lo psicoterapeuta francese Jan Spinetta, approfondisco il metodo delle Costellazioni Familiari con lo psicoterapeuta tedesco Svagito R.Liebermeister, discepolo di Osho e allievo dello stesso Hellinger.
 
Frequento la Scuola Italiana di Naturopatia presso l'Istituto di Medicina Naturale di Urbino e mi interesso dei fondamenti della Psicosintesi di Roberto Assagioli  presso l'Istituto Internazionale di Psicosintesi Educativa   
 
Studio Astrologia Evolutiva con Lidia Fassio, allieva di Lisa Morpurgo e con Massimo Meloni, anche lui appartenente alla scuola morpurghiana.
 
Studio Astrologia Vedica con Drupada John Macdonald , allievo di David Frawley
 
Pratico il Massaggio Ayurvedico con Simone Fanciullo.

 

Una conferenza in occasione del Festival Armonia al Castello di Belgioioso

Una conferenza in occasione del Festival Armonia al Castello di Belgioioso

 

Sono stato invitato a numerosi congressi internazionali e ho tenuto varie conferenze sul tema della Guarigione Naturale e su Reiki.

Nel 2005 pubblico il libro "Il Grande Manuale del Reiki" Ed. L'Età dell'Acquario (disponibile su www.shop-benessere.com) frutto di tredici anni di lavoro e di esperienza personale

 

Il Grande Manuale del Reiki

 

Dal 2005 al 2006 sono relatore ad Assisi e a Rishikesh (India) presso il convegno internazionale indetto dalla Associazione "Il Mandir della Pace".

 

 

 

Nel 2006 sono invitato presso la Comunità Spirituale di Ananda come rappresentante della Città della Luce per affrontare in una tavola rotonda temi legati alla vita comunitaria e al ruolo delle comunità spirituali.

 

 

Nel Maggio 2009 pubblico il libro "Runemal, il Grande Libro delle Rune"  Ed. L'Età dell'Acquario  (disponibile su www.shop-benessere.com) anch'esso frutto di quindici anni di studio, ricerca e sperimentazione

 

 Runemal, il Grande Libro delle Rune

 

con Padre Anthony Elenjimittan al Mandir della Pace

con Padre Anthony Elenjimittan al Mandir della Pace

 

 seminario di costellazioni familiari

Un seminario di Costellazioni Familiari  all'aperto nel Luglio 2008 presso la Comunità degli Elfi

 

Ripe

 La Casa di Trecastelli, dove vivo e lavoro e dove ha sede La Città della Luce

 

villa sorra rappresentanti rive

Alcuni rappresentanti della Rive e del Conacreis al Convegno di Villa Sorra  (Modena) nel Giugno 2008

 

teatro delle comunità

 La Compagnia Teatrale delle Comunità presso il Teatro all'Aperto di Ananda Assisi
in occasione della rappresentazione de "Il Trattato di Pace" a Maggio 2008
un'opera di Swami Kryananda

 

Farfalle

Farfalle tropicali si dissetano nel fango del Rio delle Amazzoni

 

C'era una volta...

Ricordo che tanto, tanto tempo fa,
conoscevo un bambino,
un bambino felice e spensierato,
libero di ridere, di correre e di giocare
su prati verdi e infiniti, ricoperti di fiori colorati.
Un giorno, all'improvviso, scomparve.
Lo cercai a lungo, invano.
In principio mi mancavano le sue risa,
poi, giorno dopo giorno,
cominciai ad abituarmi alla sua assenza e al silenzio.
Poco a poco la mia anima sembrò scivolare in un abisso
e il mondo divenne un luogo tetro e pauroso.
Allora cominciai nuovamente a cercarlo.
Lessi e studiai molti libri,
per sapere dove fosse andato,
ogni giorno diventavo più curvo e miope
ma di quel bambino, nessuna traccia.
Chiesi a mio padre e a mia madre, ai miei insegnanti,
ai miei amici, in seguito a mia moglie, ai miei colleghi, ai miei superiori.
Nessuno sapeva che fine avesse fatto.
Lo cercai nelle Chiese e nelle Università,
nei salotti e nei bassifondi,
ma di quel bambino, nessuna traccia.
Continuai a cercarlo per anni,
percorrendo molte strade,
Spesso perdendomi.
Mi arrampicai sulla cima di molte montagne.
Spesso affaticandomi.
Ma il bambino non si trovava da nessuna parte.
Col tempo cominciai a provare disillusione e pena.
Cominciai a dirmi che forse
non era mai esistito:
la televisione e i giornali non ne parlavano mai,
e nelle strade e nei bar la gente diceva:
Lascia perdere! Fantasie! Chimere! Fallaci Illusioni
Forse avevano ragione loro.
Ma continuai a cercarlo.
Ero vecchio, stanco e malato quando feci Reiki.
Una strana parola, Reiki.
Una sedia, un incenso, la fiamma di una candela.
Mi sedetti, per la prima volta in trent'anni.
Chiusi gli occhi, per la prima volta in trent'anni.
E piansi, per la prima volta in trent'anni.
Piansi a lungo, sul mio triste destino,
sul tempo trascorso, sulla vanità dello sforzo,
sulle occasioni perdute.
Ma non feci in tempo
a cadere ulteriormente
nell'autocommiserazione.
Sentii una risata,
Acuta, schietta e cristallina.
Riaprii gli occhi,
vidi un bambino
che correva su un prato
ebbro di luce.
Lo chiamai per nome, e lui venne da me.
Per nulla stupito, sembrava aspettarmi.
Lo abbracciai.
Lo presi per mano.
Gli promisi che avrei giocato con lui.
Per sempre.
Quel giorno ho incontrato il mio cuore.
E con lui il cuore del mondo.
Quel giorno è cominciata la mia vita.

 

Umberto Carmignani 1964

Estate 1964

 

Gratitudine

Ringrazio mio Padre e mia Madre per il Dono della Vita
Ringrazio i miei Nonni per aver dato la vita a mio Padre e mia Madre
Ringrazio i miei Bisnonni e Trisnonni e tutti i miei Antenati
Perchè se io sono qui oggi è per la Vita che mi hanno consegnato
Io sono Testimone del loro Dono
Ringrazio mia Madre per avermi portato nel suo grembo
per nove lunghi mesi
Ringrazio mio Padre per non averci fatto mancare una casa confortevole,
del buon cibo e dei vestiti
Ringrazio mio Padre e mia Madre per avermi accompagnato nei primi anni della mia Vita
Ringrazio mio Padre e mia Madre per avermi dato l'opportunità di andare a scuola
Ringrazio i miei Insegnanti, quelli dell'Asilo, delle Elementari, delle Medie, del Liceo e dell'Università
Per avermi aiutato con pazienza e perseveranza a studiare e ad apprendere
Per avermi arricchito con tante utili informazioni
Ringrazio gli Amici e le Amiche che mi hanno accompagnato nel mio viaggio
Coloro con cui ho condiviso risa e pianti, gioie e dolori,
Per tutto il tempo e per tutte le avventure che abbiamo vissuto insieme,
Per avermi insegnato a non avere paura dell' Amicizia
Per avermi aiutato a diventare più fragile
Ringrazio i miei Compagni e le mie Compagne,
Tutti coloro con cui ho condiviso giorni e notti, tempi e spazi,
Colazioni, pranzi e cene, albe e tramonti, lunghe passeggiate sulla rive del mare
Li ringrazio per i baci, per gli abbracci, per le carezze, per gli amplessi
Per il calore, per il piacere che ci siamo dati
Per avermi insegnato a non avere paura dell'Amore
Ringrazio tutti i miei Nemici, coloro che hanno reso difficile e doloroso il mio viaggio,
Tutti coloro che mi hanno tradito e ingannato, deriso e rifiutato,
Per avermi mostrato i miei difetti e le mie debolezze
Per avermi insegnato a non avere paura della mia Ombra
Per avermi aiutato a diventare ogni giorno più forte
Ringrazio i Grandi, Uomini e Donne, di Tutti i Tempi
Saggi e Artisti, Medici e Scienziati, Mistici e Rivoluzionari
Per avermi Iniziato al Mistero dell'Uomo e dell'Universo
Ringrazio i miei Maestri per avermi aiutato a comprendere e ad esprimere quello che avevo dentro
Per avermi aiutato a capire chi sono e cosa voglio
Ringrazio Dio
Per avermi dato la possibilità di sentire e cercare
Ringrazio Dio
Per avermi dato la possibilità di evolvere e crescere
Ringrazio Dio
Per avermi dato la possibilità di cambiare e di scegliere
Ringrazio la Vita
Perchè finalmente la sento scorrere attraverso di me
Dai miei genitori verso i miei figli
Dalle persone che mi stanno al fianco
Verso tutto ciò che amo

 

Per contattare Umberto Carmignani umberto@reiki.it

Richiedi Informazioni

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
1 + 12 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.