Il primo approccio dell'energia avviene sul piano fisico e sensibile, in quel mondo che è il tramite tra il dentro e il fuori: il Corpo.

La Tecnica (dal Greco "Techne", ossia Arte) richiede tempo e pratica assidua.

Il Trattamento Reiki va eseguito secondo un rituale costante, fatto di ascolto, di silenzio, di concentrazione e meditazione.

Va ricevuto con disponibilità e rilassatezza, lasciandosi attraversare dall'energia di Reiki.

 

La Pratica costante del lavoro sul Corpo

La pratica del Primo livello di Reiki  costituisce la fonte e il fondamento di tutta la pratica di Reiki.

Il Secondo Livello di Reiki non è qualcosa di "superiore" rispetto al primo, ma qualcosa che ha finalità differenti.

Il I Livello vibra sulla frequenza del Corpo, il II Livello vibra sulla frequenza della Mente.

 

Ogni livello di Reiki ha una sua frequenza e una sua azione

 

Reiki è un sistema ternario, formato da varie linee, i livelli di Reiki, appunto, che operano in maniera combinata ma autonoma, ognuno seguendo un percorso specifico, determinato dalla particolare frequenza energetica che lo contraddistingue.

Il corpo è lo strumento dell'evoluzione

In realtà la Tecnica del I Livello è la base del successivo lavoro di crescita.

 

Richiedi Informazioni

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
Target Image