Non Cadere nella Trappola...

Care Amiche e cari Amici,

in questi giorni siamo stati sottoposti ad una serie di stimoli terribili che potrebbero averci profondamente scosso: gli attentati, la legge sulle vaccinazioni obbligatorie sembrano volere seminare sempre più sgomento e paura per noi e per i nostri figli e forse lo scopo di tutto questo è proprio la volontà di alcuni di distoglierci sempre più da ciò che conta veramente nella nostra vita: l’amore e la consapevolezza.

È davvero incomprensibile come si continui ad insistere sulla malattia e a ricercare sostanze chimiche per debellarla, fino ad arrivare all’assurdità di proporre decine di vaccini obbligatori per i bambini, invece di fermarsi a riflettere sulle sue cause, sia a livello personale che transgenerazionale e karmico.

È terribile questo continuo atteggiamento da parte dei governi di ricorrere alla guerra, in una escalation planetaria di odio e desiderio di vendetta invece di sederci tutti quanti al tavolo della pace e ascoltare le esigenze di tutti i popoli della terra e sostenerli nel loro processo di evoluzione.

Stiamo purtroppo ancora scontando un karma planetario che è cresciuto nei millenni a causa del dolore e della sofferenza causata dall’ignoranza, dall’egoismo, dalla bramosia di conquista e di potere di uomini senza scrupoli che da troppo tempo hanno retto e reggono le sorti del nostro mondo.

Tutto questo deve stimolarci a ricercare sempre più profondamente dentro di noi le cause e gli effetti di tale egoismo, di tale follia e rigettare in toto il ricorso alla guerra e ai farmaci come unica strada per risolvere i nostri conflitti e debellare le nostre malattie.

Da ventun anni qui alla Città della Luce stiamo lavorando incessantemente destinando tutte le nostre risorse fisiche ed economiche per la creazione di un nuovo modello di società fondato sull’amore e sulla consapevolezza.

Siamo circondati dal silenzio e talvolta anche dall’ostilità delle istituzioni, sembra impossibile far loro comprendere l’importanza di questo lavoro, che tutti noi, qui alla Città della Luce e tutti Voi, nelle vostre vite, nelle vostre famiglie, nelle vostre professioni, state facendo.

Non cadiamo nella trappola della paura, della chiusura, dell’odio, della discriminazione, diffondiamo piuttosto a più persone possibile il messaggio dell’amore per noi stessi e per gli altri, l’amore per i nostri partner, l’amore per i nostri genitori, l’amore per i nostri figli, l’amore per la crescita personale, l’amore per l’autoguarigione, l’amore per l’autorealizzazione, l’amore per tutti gli esseri che abitano questo pianeta, l’amore per la vita e per chi l’ha creata.

 

Image

Confucio 551 a.C. - 479 a.C.

Image

 

In oriente la filosofia non è una disciplina astratta e accademica, con poca o nessuna rilevanza nella vita quotidiana, ma è considerata come la più importante e fondamentale impresa della vita: in Cina, dopo che il confucianesimo divenne filosofia di stato, era impossibile ricoprire una carica di governo senza conoscere le opere di Confucio.

La storia cinese parla di molti re, artisti e studiosi che furono filosofi, l'India è famosa per la grande stima che vi si accorda a chi cerca la saggezza e per la reverenza e il rispetto che circondano le persone sagge.

La saggezza pratica accumulata in India assume la forma di autodisciplina yoga tesa alla totale integrazione della vita, già millenni prima della nascita di Gesù di Nazareth, i saggi indiani meditavano sulla profondità dell'essere umano e sul significato ultimo della Natura.

L'aspetto più importante del pensiero filosofico indiano, che mostra una ricchezza, una sottigliezza e una varietà tali da costituire una costante testimonianza dello spirito umano, è il suo carattere pratico: fin dal loro inizio, le speculazioni dei saggi indiani erano rivolte alla risoluzione dei problemi fondamentali della vita e la loro filosofia nasce dal tentativo di rendere migliore la vita.

 

Image

Gautama Siddharta detto il Risvegliato 566 a.C. - 486 a.C.

 

Messi di fronte alla sofferenza fisica, mentale e spirituale, gli antichi sapienti indiani si concentrarono nel tentativo di comprenderne le cause e cercarono di perfezionare la loro conoscenza dell'uomo e dell'universo per sradicare le cause della sofferenza e raggiungere la migliore forma di vita possibile

Dalla vita pratica veniva l’esperienza delle forme di dolore e sofferenza più comuni: malattia, povertà, fame, perdita di beni e affetti, e infine vecchiaia e dalla morte.

Mentre l’Occidente si è sempre più distaccato dagli ammonimenti dei filosofi e si è proiettato verso il progresso e il conseguimento di beni e benefici materiali, i filosofi indiani scelsero come soluzione il controllo dei desideri e posero l’accento sull'autodisciplina e sull'autocontrollo come requisiti per il raggiungimento della felicità.

Questo bisogno di regolare e controllare i desideri implica il riconoscimento di una straordinaria importanza alla conoscenza di sé e quindi la pratica della filosofia indiana si esprime come l’arte di dominare le pulsioni e gli istinti.

 

Image

La Ruota del Dharma

 

Nel pensiero indiano il mondo è visto come una grande rappresentazione morale governata dalla giustizia: l'effetto di questo atteggiamento è di rendere l'uomo stesso direttamente responsabile della sua condizione umana.

Qualsiasi cosa, buona, cattiva o indifferente è guadagnata e meritata, l’essere umano è responsabile di ciò che è e di quello che diventa, egli stesso ha determinato il suo passato e può determinare il suo futuro: il karma è la nostra azione o, meglio, in senso morale, è il frutto della nostra azione, il nostro merito o demerito, fintanto che vi sarà karma, un essere nascerà, morirà e rinascerà.

Dietro agli dei e alla natura c'è una immutabile e eterna legge di ordine e di giustizia chiamata Rita e non solo le attività della natura ma anche quelle dell'uomo derivano e sono in conformità con la Rita: niente accade che non sia diretto da questa legge eterna e la Rita si pone come l'ordine e la giustizia che dirigono l'intero gioco dell'universo.

Con l’accentuazione dei doveri dell'uomo nei confronti della giustizia, divenne dominante il concetto di Dharma come legge morale, in quanto determinato dalla struttura stessa dell'universo, mentre il concetto di Karma venne riferito alla relazione tra ciò che uno compie nelle varie incarnazioni, mostrando attraverso l'efficacia causale delle azioni umane, la capacità di autodeterminazione dell'uomo.

 

Image

La disciplina dello Yoga
 

Il riconoscimento che individui differenti sono limitati da forze karmiche differenti conduce alla distinzione di tre sentieri con mezzi fondamentalmente differenti che dovrebbero essere invocati per poter arrivare all'ottenimento della liberazione dalla sofferenza.

Sono le tre famose discipline o yoga, insegnate nella Bhagavad Gita: lo yoga della conoscenza, lo yoga dell'azione, e lo yoga della devozione. I quattro scopi umani considerati fondamentali in India sono i seguenti:
 

  •   Artha, ossia i mezzi necessari alla vita, rappresenta il piano materiale e fisico.
  •   Kama, ossia il godimento della vita, rappresenta il piano dell’azione e della relazione.
  •   Dharma, ossia la legge morale, rappresenta il piano mentale della regola dettata dall’intelletto e dalla aderenza alla legge naturale.
  •   Moksa, o realizzazione del sé supremo (Atman), rappresenta il piano spirituale.

 

Il bene dell'uomo è formato dalla coordinazione armoniosa di Artha, Kama e Dharma.

 

Non violenza, amore per la verità, tolleranza, capacità di rinuncia,

serenità, avversione per la maldicenza, simpatia verso tutti gli esseri,

assenza di avidità, mitezza, modestia, tranquillità.
 

Energia, generosità, saldezza morale, purezza,

buona volontà, libertà dall’orgoglio:

queste sono le qualità dell’uomo destinato alla ricerca spirituale.
 

Disonestà, arroganza, vanità, irritabilità, rigidità e ignoranza:

queste sono le caratteristiche dell’uomo nato per la dannazione.
 

Bhagavad Gita

 

Articolo a cura di Akshara Umberto Carmignani

Share this post

Richiedi Informazioni

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
Target Image

Iscriviti alla Newsletter

La tua e-mail

Ripeti e-mail

 

 
 

lo shop del benessere

vai al sito macrolibrarsi