con
Umberto Carmignani e/o i Facilitatori della Città della Luce
Maestri di Reiki Metodo Usui
Counselor Olistici a Indirizzo Sistemico Transpersonale
professionisti disciplinati ai sensi della legge 4/2013

16 ore di didattica teorico-pratica nell'arco di un fine settimana

 

Il 21 dicembre si evoca, con il solstizio d'inverno, il punto culminante del freddo e dell'oscurità e nel contempo la nascita del nuovo sole e della nuova Luce, non c'è modo migliore per celebrare questo momento con un laboratorio di Costellazioni Archetipiche dedicato all'Archetipo dell'Innocente e al Bambino Divino.

Il Seminario ha l'obiettivo di portare alla risoluzione conflitti e irretimenti legati all'infanzia che limitano il nostro percorso evolutivo, attraverso la Psicogenealogia e il Metodo delle Costellazioni Familiari con il supporto della Psicosintesi, della Teoria degli Archetipi e dell'Astrologia.

Nel suo saggio del 1912 Jung afferma che il Fanciullo Divino rappresenta l’inizio e la fine, la creatura che esisteva prima di diventare uomo e la creatura finale, una anticipazione della vita dopo la morte.

Anche nel Vangelo si trova l'affermazione Se non ritornerete come bambini non entrerete nel regno dei cieli. Ritornare come bambini significa nutrire il proprio Bambino interiore, recuperare lo sguardo infantile, lo sguardo incantato. Il Bambino è l’apertura nei confronti del mondo e nei confronti degli altri, è la spinta verso la vita e verso lo spirito.

Ma come è fatto il nostro bambino interiore? E' un Bambino felice, un Bambino ferito, un Bambino capriccioso, un Bambino invadente, un Bambino giocoso, un Bambino tenero, un Bambino arrabbiato, un Bambino magico?

Se da un lato esso rappresenta un rinnovamento della vita, la spontaneità, e una nuova possibilità esistenziale, dall'altro lato può rappresentare quell’ombra infantile che ci porta a essere dipendenti, pigri, giocherelloni, a fuggire i problemi e le responsabilità della vita, in ultima analisi, a restare infantili. Il Bambino Interiore è il nostro sé emozionale ed è il posto in cui le nostre sensazioni vivono, è il nostro Cuore. Quando sperimentiamo gioia, tristezza, rabbia e paura appare il nostro Bambino Interiore. Quando siamo spontanei, creativi, intuitivi e giocosi appare il nostro Vero Sé.

Una volta che cominciamo ad amare, onorare e rispettare noi stessi interiormente, riusciamo a rilasciare l’angoscia, la rabbia, la vergogna, il terrore e il dolore dal nostro cuore e cominciamo a trasformare la nostra vita ed il nostro mondo con spontaneità, creatività, gioia ed amore.

 

A chi si rivolge

La partecipazione è aperta a tutti, ai professionisti del settore, agli studenti della Scuola Olistica e a chi ha già fatto esperienza del lavoro di crescita personale e a chi ha intenzione di iniziare a prendere consapevolezza sui propri meccanismi interiori.

Programma

dalle ore 9,30 alle 13 e dalle 15 alle 19,30

La Psicologia Transpersonale

La Teoria degli Archetipi

Innocente, Orfano, Guerriero, Angelo Custode, Amante, Cercatore, Creatore, Distruttore, Mago, Sovrano, Saggio, Folle.

L'innocenza originaria e il Bambino Interiore

Paura e dipendenza

Sicurezza e Fiducia

La Relazione con la Madre e la ferita primaria

I meccanismi di difesa

la genesi delle psicopatologie e le subpersonalità

Il depresso, l'orale, il masochista, l'istrionico, l'ossessivo, lo schizoide, l paranoide, il fobico, il narcisista

Meditazioni guidate, Costellazioni Familiari e Archetipiche

 

Quote di partecipazione

per i corsi che si tengono presso le sedi dell'Associazione Culturale La Città della Luce:

100€ per un giorno (90€ per i soci)
180€ per i seminari di due giorni (160€ per i soci)

 

Prossime date in programma

Come iscriversi e come partecipare al Seminario Il Bambino Divino

 

Per approfondimenti è possibile consultare il sito
www.costellazionifamiliariesistemiche.it

 

Disclaimer

Il Metodo delle Costellazioni Familiari e Sistemiche è basato sul presupposto che problematiche esistenziali e conflitti relazionali non risolti all'interno della famiglia di origine possano trasmettersi da una generazione all'altra e manifestarsi nella vita di tutti i giorni, nelle relazioni affettive, nel percorso di autorealizzazione. Lo scopo del lavoro con le Costellazioni Familiari, sia individuale che di gruppo, è quello di riconoscere e risolvere irretimenti, identificazioni e sostituzioni, portare chiarezza nei rapporti interpersonali, ricomporre la compagine familiare reintroducendo tutti i membri che ne siano stati esclusi, ristabilire ordine, equilibrio e armonia all'interno della famiglia. Il professionista che tiene il Corso è un Facilitatore in Costellazioni Familiari e Sistemiche disciplinato ai sensi della l. 4/2013, non si avvale di strumenti di natura psicologica, la prestazione erogata non è di natura medico-sanitaria, non ha quindi in nessun caso valore di diagnosi o di terapia né intende sostituirsi ad esse.

Richiedi Informazioni

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.
Target Image